guida Cracovia

Cracovia guida della città

Le parole semplicemente non riescono a descrivere la bellezza morta di Cracovia (Cracovia), la più grande carta da pesca della Polonia e magnete turistico. Essendo la capitale reale da 500 anni Cracovia è sempre stata il principale centro della vita scientifica, culturale e artistica della Polonia. La città ha assorbito tanta storia e attirato così tanti talenti artistici che è diventato il gioiello della corona polacca. A Cracovia puoi trovare le più grandi gemme dell'architettura gotica e rinascimentale che fortunatamente fuggirono da gravi danni durante la seconda guerra mondiale. La piazza principale del mercato, il castello reale di Wawel, la fortezza di Barbican, la gotica Basilica di Santa Maria, i padiglioni commerciali della Sala dei panni e la storica città ebraica di Kazimierz sono alcuni dei punti salienti della città. Nel 1978 il centro storico di Cracovia è stato incluso nell'elenco dei siti del patrimonio mondiale, ma ciò non significa che Cracovia si sia trasformata esclusivamente in un museo a cielo aperto. La città è vivace e cosmopolita e non troverai nessun altro sito Patrimonio dell'Umanità che vanta un numero così folle di bar e pub. Quando sarai a Cracovia sarai stupito dall'enorme numero di edifici e monumenti storici e avrai sicuramente bisogno di una pausa dopo una tale eccessiva presenza di attrazioni culturali in uno dei pub di Cracovia. Molti edifici risalgono al 13 ° secolo quando la città fu ricostruita dopo essere stata completamente devastata dal suolo dalle invasioni dei tartari dell'Asia centrale. Il periodo più glorioso di Cracovia fu durante la metà del XIV secolo quando il re Kazimierz il Grande commissionò molti dei migliori edifici della città. In quel periodo fu fondata anche l'Università Jagelloniana per ordine del re, che era la seconda università fondata nell'Europa centrale dopo la Charles University di Praga.
Centro di Cracovia è la fiabesca Castello Reale di Wawel, ma più grande attrazione della città è sicuramente nel suo centro storico. Vi si possono trovare magnifiche chiese gotiche e un mozzafiato Piazza del Mercato (Rynek Glowny), che è il più grande del paese. L'ex quartiere ebraico Kazimierz, con le sue sinagoghe abbandonate, che riflette la tragedia del popolo ebraico durante la Seconda Guerra Mondiale, non lasceranno inalterato ogni visitatore. Questo quartiere prende il nome dal re, Kazimierz, è stato un rifugio per gli ebrei fin dal secolo 14th. E 'iniziato come una città separata polacco, ma lentamente trasferito in un tradizionale quartiere ebraico. All'inizio del secolo 20th Kazimierz è diventato uno degli insediamenti ebraici più importanti dell'Europa centrale. Chiunque abbia visto Steven Spielberg, premio Oscar del film Schindler List, riconoscerà molti i luoghi delle riprese mentre si cammina intorno Kazimierz. L'industriale tedesco Oskar Schindler uno di evitare oltre gli ebrei 1000 da esportare al campo di sterminio di Auschwitz impiegando nella fabbrica locale. Fabbrica di Schindler, ora chiuso, è ancora in piedi. Il viaggio più impressionante al di fuori di Cracovia sarà una visita dell'ex campo di sterminio nazista di Auschwitz-Birkenau (nella città di Oswiecim, a circa 81 km ad ovest di Cracovia). Oltre alla tragedia ebraica, Cracovia sarà anche legato per sempre con il suo figlio più famoso preferito, il compianto Papa Giovanni Paolo II. Karol Woytya, è nato non lontano da Cracovia, nella città di Wadowice. Poco dopo essere stato eletto pontefice il papa ha fatto un viaggio in Polonia punto di riferimento in 1979 che unisca il paese in opposizione al governo imposto dai sovietici. I comunisti non è mai piaciuto la città comunque a causa delle sue radici reali, le ambizioni e le pretese intellettuali cattolici.

Bookmark questo

Seguici

Copyright © 2015, compagni slavi. Desktop View | vista del mobile